fbpx

Lettera di Marco

Sei qui:Home > Lettere > Lettera di Marco

Pubblichiamo con molto piacere il messaggio che ci è giunto tramite la bacheca della pagina facebook dedicata alla petizione.
Pensiamo sia uno spunto di discussione molto utile.


Sono d’accordo con la petizione ma vorrei puntualizzare alcune cose.

Abito da circa un anno in Olanda per lavoro e naturalmente qui di questi problemi non ce ne sono: primo, anche se sono straniero posso votare qua per le elezioni locali, ho appena ricevuto la tessera elettorale, nella quale posso anche delegare qualcun altro al voto con una firma e una copia del mio documento! In Giugno pero’ sono tornato a casa per votare alle Europee.
Qua gli studenti non hanno bisogno di fare viaggi elettorali perche’ semplicemente votano nella citta della loro universita’. Non c’e’ differenza tra domicilio e residenza, e quando arrivano a studiare in una citta diversa vanno in comune per registrarsi (ci vogliono 5 minuti) e votano autmaticamente li; naturalmente hanno interesse avotare gli amministratori del luogo in cui passano la maggior parte del loro tempo. Gli stessi candidati fano campagne mirate agli studenti e presentano i loro programmi dicendo cosa faranno per gli studenti come migliorare ad esempio gli studentati e i mezzi publici.

In Italia penso che dovrebbe essere la stessa situazione: uno studente che torna a casa solo a Natale e Pasqua perche’ dovrebbe votare per il sindaco della sua citta natale e non per quello della citta’ in cui vive, la sua qualita della vita dipendera piu dagli amministratori della citta’ dove studia che in quella dove e’ nato almeno per i cinque anni dell’Universita? e per le politiche e le europee sarebbe la stessa cosa: cambia solo il suo rappresentate. A livello legale penso sia obbligato a trasferire la residenza nella nuova citta’ degli studi.

Per quanto riguarda poi il voto per delega o corrispondenza sebbene sia possibile in molti stati lo escluderei per L’italia… purtroppo siamo il paese della mafia e a fronte di numerosi cittadini che ne trarrebero beneficio ce ne sarebbero altrettanti che ne farebbero volentieri mercimonio o potrebbero essere essere minacciati a cederlo.

Marco Cangi Centogambe

Ultimi tweet

Notizie correlate

Torna in cima